Bright 2018 al Museo degli Strumenti per il Calcolo. Il programma di venerdì 28 settembre 2018

28 Settembre 2018

 

In occasione di Bright 2018. La notte europea delle ricercatrici e dei ricercatori in Toscana il Museo degli Strumenti per il Calcolo effettua un’apertura serale straordinaria e organizza visite guidate rivolte a tutti, alle quali è possibile partecipare gratuitamente su prenotazione fino ad esaurimento dei posti disponibili. Per i partecipanti, la possibilità di vincere un piccolo gadget del museo.

 

Programma e modalità di prenotazione

“Quanti byte?”

Ore 21.00 – 22.00 – 23.00

Tre turni di visite guidate alla collezione con quiz a sorpresa “Quanti byte?” per scoprire alcuni dei dispositivi di archiviazione (dischi, dischetti, ecc.) provenienti da diverse ere della storia dell’informatica.

Evento gratuito – Partecipazione su prenotazione fino a esaurimento dei posti disponibili.

Massimo 25 partecipanti per visita.

Prenotazionieducazione@msc.unipi.it

 

Apertura straordinaria fino alle ore 24.00

 

Il programma di tutte le iniziative Bright 2018 per Pisa è consultabile alla pagina:

http://www.bright-toscana.it/pisa-2018/

In particolare, il programma delle iniziative del Sistema Museale di Ateneo all’interno di Bright è consultabile alla pagina:

http://www.bright-toscana.it/pisa-2018/musei-aperti-2018/

 

Scarica il programma completo dei musei di Ateneo per Bright 2018

Coder Dojo per BRIGHT

Il programma della serata è arrichito dalle attività proposte dal Pisa CoderDojo per il Museo degli Strumenti per il Calcolo, attività pensate per promuovere il club e le sue attività tra tutti gli adulti interessati al coding e tra i docenti delle scuole elementari, medie e superiori.

Per la serata sono previste due attività di programmazione veloci che potranno essere completate da chiunque, anche senza conoscenze pregresse di Informatica. Inoltre, i mentori del Dojo presenteranno alcune semplici attività “senza computer” per introdurre nei percorsi scolastici il pensiero computazionale. Durante la serata, si racconteranno le tecnologie e le metodologie didattiche utilizzate per diffondere l’informatica tra i più giovani.

Non è necessaria la prenotazione.